martedì 25 febbraio 2014

A testa alta, un film di Alberto Castiglione - Anteprima Nazionale a Palermo

Sabato 8 marzo 2014, presso il Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa, alle ore 18,00 verrà proiettato, in anteprima nazionale, "A testa alta", il nuovo lavoro di Alberto Castiglione, un film documentario sulle lotte contadine e sull'occupazione delle terre in Sicilia negli anni '40, nel secondo dopoguerra.

SINOSSI
Nell'ottobre del '44 il ministro dell'Agricoltura, il comunista calabrese Fausto Gullo, emana alcuni decreti che mirano a migliorare le condizioni di vita dei contadini. I due decreti più importanti riguardano la ripartizione dei prodotti nei contratti di mezzadria e la concessione delle terre incolte o mal coltivate ai contadini associati in cooperativa: dopo la tragedia del secondo conflitto bellico una nuova aria di libertà e diritti sembra spirare. Attraverso una sceneggiatura che mescola il racconto storico alla ricostruzione cinematografica, il film si snoda tra gli avvenimenti cruciali legati alle occupazioni delle terre ed alle lotte sindacali di contadini e braccianti in Sicilia tra il 1944 ed il 1948, ovvero la strage di Portella delle Ginestre e gli omicidi dei sindacalisti Epifanio Li Puma e Placido Rizzotto. Un racconto che termina con i volti di chi oggi in Sicilia, e in forme diverse, porta avanti quelle lotte e tiene alto il ricordo di quei nomi.

SCRITTO E DIRETTO DA
ALBERTO CASTIGLIONE

con 
Lello Analfino, Marina Gabriele, Alessandro Baldi, santo li puma, Epifanio Li Puma, Maria carmela Messineo, Giovanni tesoriere, Claudio farina, vincenzo Pardo, Croce Costanza

Con la partecipazione della “Tintinette Swing Orchestra”

Voci fuori campo Serena Barone, Raimondo Moncada

Colonna sonora di Lello Analfino

Scarica il PRESSBOOK

Scarica l'INVITO

A TESTA ALTA è anche su FACEBOOK

Nessun commento:

Posta un commento