lunedì 30 marzo 2020

IO NON MI DIVIDO: un seminario SMART


Sabato 28 marzo 2020 dalle ore 9, presso il TRIBUNALE PER I MINORENNI DI PALERMO – AULA BAVIERA, via Principe di Palagonia 135, si sarebbe dovuto tenere il seminario “IO NON MI DIVIDO: LA CARTA DEI DIRITTI DEI FIGLI NELLA SEPARAZIONE DEI GENITORI”.


Il seminario sarebbe stato il momento conclusivo del progetto IO NON MI DIVIDO, un percorso informativo ed educativo che, da novembre 2019 ha visto più di 30 professionisti volontari sul territorio delle 8 circoscrizioni di Palermo in attività di ascolto dirette rivolte a bambini e famiglie.


l’emergenza COVID-19 ci impedisce di farlo nella maniera tradizionale, i volontari del Consultorio MIF in collaborazione con Arciragazzi Palermo, in attesa di poter individuare una nuova data utile, hanno realizzato una preview online! guardala subito cliccando qui, BUONA FORMAZIONE!

martedì 3 marzo 2020

ANNULLATO | Palermo: verso una nuova Arciragazzi


SI COMUNICA CHE, A CAUSA DEL PROVVEDIMENTO DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI RELATIVAMENTE L'EMERGENZA CORONA VIRUS, Il CONGRESSO ARCIRAGAZZI PALERMO PREVISTO PER SABATO 8 MARZO 2020 E' STATO ANNULLATO. COMUNICHEREMO AL PIU' PRESTO LA NUOVA DATA.



Domenica 8 marzo dalle 9,30 presso la sede di Corso Finocchiaro 195/B a Palermo si terrà il CONGRESSO ARCIRAGAZZI PALERMO, per il rinnovo delle cariche sociali e per la condivisione e approvazione del nuovo documento politico 2020-2022.

Si conclude un triennio molto impegnativo per Arciragazzi Palermo, che ha visto l'associazione protagonista di diversi cambiamenti, uno fra tutti, quello di lasciare i locali della LUDOTECA RAGAZZARCI dopo quasi 30 anni di attività nel quartiere palermitano di Borgonuovo.

E' stata una scelta sofferta, che ha permesso però all'associazione di aprirsi al contesto cittadino, promuovendo i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza nelle 8 circoscrizioni di Palermo, sia con attività in strada, come La Città in Tasca, sia a livello istituzionale con l'organizzazione di seminari, tavole rotonde e convegni di respiro comunale e regionale.

In questo triennio di attività Arciragazzi Palermo, ha visto l'affermazione e la nascita di nuove realtà di impresa sociale come il Consultorio dei Diritti MIF e l'APS TERRE BUONE, che, condividendo i valori fondanti dell'associazione, continuano a promuovere l'idea e il metodo Arciragazzi in tutti i contesti cittadini e regionali. Si allarga pertanto il numero delle IMPRESE SOCIALI nate dall'esperienza Arciragazzi a Palermo, fra esse ricordiamo la Cooperativa Sociale Argonauti, l'Associazione di Promozione Sociale "Di Sana Pianta" e il B&B della Solidarietà "SoleLuna".

Tante le sfide da affrontare in questo nuovo triennio 2020-2022. Il Congresso è un momento molto importante per Arciragazzi, sia per fare il punto della situazione su quanto fatto fin'ora, sia per condividere e approvare il documento politico che costituirà la bussola da seguire negli anni a venire.

Il congresso avrà luogo presso la sede di Arciragazzi Palermo in Corso Finocchiaro Aprile 195/B, l'incontro non è riservato ai soli soci, ma, in linea con i principi partecipativi di Arciragazzi, sarà aperto anche a simpatizzanti, rappresentanti di altre organizzazioni e quanti hanno voglia di dare il proprio contributo a questo nuovo passaggio associativo. Le attività inizieranno alle 9,30, la chiusura dei lavori è prevista per le 13,30.

E' già possibile visionare la bozza del documento politico che verrà discusso al congresso cliccando qui.


Tutta l'associazione ringrazia la presidenza uscente, in particolar modo la presidente Antonella Serio, per il lavoro svolto in questi ultimi 3 anni e fa un grosso in bocca al lupo a quella che sarà la nuova dirigenza per le mille sfide che ci aspettano nel nuovo triennio.

Per ulteriori informazioni arciragazzipal@gmail.com

venerdì 7 febbraio 2020

Vietato vietare il diritto al gioco

A seguito dell’ordinanza del Tribunale di Palermo che blocca lo svolgersi di attività ludico-sportive presso l’oratorio della parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù come conseguenza di un esposto fatto da 4 condomini degli edifici attigui al cortile della parrocchia, Arciragazzi Palermo e il Consultorio dei diritti MIF, da sempre impegnati nella tutela e nella promozione del diritto al gioco, esprime il suo punto di vista attraverso un articolo che puoi leggere cliccando qui

martedì 14 gennaio 2020

Io non mi divido

A Palermo si parla di separazione dal punto di vista del minore grazie a un progetto educativo promosso da Arciragazzi Palermo, Consultorio dei diritti MIF, Garante dei diritti dell’Infanzia de dell’Adolescenza del Comune di Palermo con il supporto del Garante Nazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

E’ partito lo scorso 25 novembre a Palermo, in occasione delle iniziative legate al trentesimo anniversario della ratifica della Carta ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza, un progetto educativo che pone l’attenzione al minore nella delicata fase della separazione dei genitori.

Si tratta di un percorso informativo ed educativo che nei mesi di novembre e dicembre 2019 ha visto protagonisti più di 30 volontari sul territorio delle 8 circoscrizioni di Palermo in attività di ascolto dirette rivolte a bambini e famiglie.

Durante questi incontri è stata condotta una indagine attraverso la somministrazione di oltre 300 questionari. Obiettivo di questa indagine è quello di capire quanti vivono direttamente o indirettamente questioni di disgregazione familiare e quanti conoscono i relativi diritti.

E’ stata inoltre posta l’attenzione alla divulgazione della “Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori” dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. Dieci articoli che definiscono altrettanti diritti di bambini e ragazzi alle prese con il percorso che parte dalla decisione dei genitori di separarsi.

Da gennaio a Marzo 2020 i volontari protagonisti di questo percorso, saranno disponibili gratuitamente per fornire consulenza e orientamento per coppie in fase di separazione.

Le attività dello sportello si terranno presso la sede di Arciragazzi Palermo tutti i giovedì dalle 15,30 alle 18,30 nella sede di C.so Finocchiaro Aprile 195/B.

Il percorso si concluderà con un seminario che si terrà il 28 marzo nel quale si esporranno gli esiti del progetto e verrà presentata la ricerca condotta.

E’ possibile usufruire del servizio gratuito dello sportello IO NON MI DIVIDO anche attraverso questo sito: se stai affrontando una separazione e vuoi garantire il benessere dei tuoi figli, grazie a IO NON MI DIVIDO potrai ricevere gratuitamente supporto, ascolto e orientamento in questa difficile fase della vita.

Prenota subito un colloquio con uno dei professionisti volontari del progetto cliccando QUI

giovedì 24 ottobre 2019

Un seminario sui modelli familiari nel trentennale della Carta dei diritti dei minori

“Dalla famiglia alle famiglie. Una molteplicità di modelli familiari visti attraverso gli occhi del bambino”. Questo il titolo del seminario multidisciplinare organizzato da AFAP, Arciragazzi Palermo, Anolf Sicilia, Consultorio MIF in collaborazione col CeSVoP che si terrà sabato 23 novembre 2019 a Palermo, Palazzo Steri.


In occasione del trentennale della ratifica della Carta ONU sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, sottoscritta il 20 novembre 1989 a New York, le associazioni AFAP (Associazione Famiglie Affidatarie Palermo), Arciragazzi Palermo, ANOLF (Associazione Nazionale Oltre Le Barriere) Regionale Sicilia, Consultorio dei diritti MIF, in collaborazione col CeSVoP organizzano un seminario multidisciplinare sui nuovi modelli familiari.
Monogenitoriale, di fatto, allargata, ricostituita, omosessuale, immigrata, sono solo alcuni dei modelli di famiglia espressione della società moderna.
Si sente spesso, in tv, sui giornali e sopratutto nei dibattiti politici rivendicare quello della "famiglia tradizionale" come unico modello da riconoscere e sostenere, sopratutto in termini di diritti. Tuttavia nella maggior parte dei casi, anche chi rivendica tale esclusività, è già parte integrante di un modello familiare differente, in quanto divorziato, in quanto genitore di figli avuti da relazioni differenti, in quanto coniuge di una persona divorziata.
Si potrebbero fare miliardi di esempi, ma la realtà è che il mito della famiglia nucleare composta da mamma, papà e figli è oggi solo una delle possibili forme di famiglia.
La famiglia di oggi ha assunto una maggiore complessità, differenziazione e frammentazione, pur rimanendo il sistema solidale, base per il senso di identità e di appartenenza, su cui le persone preferiscono investire.
A parlare di famiglia e nuovi modelli familiari, sabato 23 novembre allo STERI ci saranno psicologi, avvocati, volontari, counselor, professori, docenti universitari, esponenti delle istituzioni, ma anche cittadini che porteranno il loro modello di famiglia.
Introdurrà il seminario Vincenzo D'Amico, presidente del Consultorio dei diritti MIF. Interverranno, fra gli altri
  • Maria Carmela Venuti, Professore Ordinario Diritto Civile, Università degli Studi di Palermo
  • Fabrizio Lo Forte, Giudice Ordinario, 1° Sezione Civile – Tribunale di Palermo
  • Valentina Campanella, Presidente Regionale Anolf, Componente Comitato Direttivo CeSVoP
  • Agnese Ciulla, Consigliere Nazionale Arciragazzi
  • Ivana Caruso, Psicologa psicoterapeuta
  • Alessandra Patti, Counselor Relazionale Professional (L. 4/13), Segretario Nazionale di ANCoRe, Associazione Nazionale Counselor Relazionali

Concluderà l'incontro, dopo alcune testimonianze di "modelli" familiari, il Garante dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza del Comune di Palermo Pasquale D'Andrea.
Modererà l'incontro Claudia Vitale, Avvocato, volontaria del Consultorio dei diritti MIF
La giornata sarà impreziosita da alcune clip video sul tema proposte dal narratore palermitano Salvo Piparo.
Nel pieno rispetto dell'ambiente, tutte le associazioni che organizzano il seminario, hanno deciso di limitare al massimo la stampa di materiale cartaceo.
Tutta la documentazione del seminario, sarà pertanto disponibile online in una apposita sezione dedicata (clicca quidove, nei giorni successivi al seminario, sarà possibile accedere alle riprese video di tutti gli interventi.
Il seminario è accreditato per 3 crediti formativi dal COA (Consiglio Ordine Avvocati) di Palermo e 3 crediti dell'Ordine Assistenti Sociali Sicilia
Il seminario è gratuito ma i posti sono limitati, è obbligatorio pre-accreditarsi cliccando qui
Per maggiori info e programma completo clicca qui

venerdì 7 giugno 2019

Si conclude la Settimana dei diritti a Palermo

I volontari di Arciragazzi all'ingresso del seminario
Lo scorso mese di maggio, in occasione del 28° anniversario della legge 176/91 che ha consentito di dare attuazione alla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si è tenuto a Palermo il ciclo di seminari “La settimana dei diritti” promosso dal Consultorio dei diritti MIF e Arciragazzi Palermo.

Tre seminari per parlare di educazione e diritto al gioco coinvolgendo più di 200 persone fra professionisti, avvocati, psicologi, pedagogisti, educatori, docenti, insegnanti sperimentando, per una settimana, una vera e propria Comunità educante.
La manifestazione è iniziata il 24 maggio 2019, presso la Galleria d'Arte Moderna con il seminario “La convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e Adolescenza: 30 anni di diritti, gioco e partecipazione” che ha avuto come relatori il Garante dei diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza Pasquale D'Andrea e il Presidente Nazionale Arciragazzi Camillo Cantelli, che, prendendo spunto da come, in questi ultimi 30 anni è stata applicata in Italia la Convenzione ONU sui diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza, hanno stimolato la riflessione sulla necessità di mettere al centro il tema dell’educazione in tutte le comunità cittadine.

Il tavolo dei relatori del seminario "HOMO LUDENS"
La settimana dei diritti è proseguita con il seminario "Homo Ludens, il diritto al gioco: ripensare gli spazi e i luoghi" che si è tenuto presso l'Aula Baviera del Tribunale per i Minorenni di Palermo il 25 maggio 2019. In questa occasione,  è stato affrontato il tema del “gioco” visto come elemento fondamentale e stante alla base di ogni relazione umana. A pieno sostegno del titolo dell’incontro, “Homo Ludens”, hanno esposto le proprie tesi e le proprie argomentazioni vari professionisti: Avvocati, Docenti universitari, Sociologi, Insegnanti, Assessori all’urbanistica, Amministratori di condominio. Ciò ha contribuito a fornire una visione multidisciplinare dell’attività ludica. Sono intervenuti, fra gli altri: Marco Picone, Professore associato di geografia urbana, Università degli Studi di Palermo; Giusto Catania, Assessore all’urbanistica, ambiente e mobilita’ del Comune di Palermo e Daniela Baccarella, Pedagogista, mediatore familiare A.I.Me.F.

Un momento dell'attività seminariale
La manifestazione si è conclusa venerdì 31 maggio 2019, alla Galleria d'Arte Moderna di Palermo, con l'ultimo dei tre seminari dal titolo "La didattica ludica per lo sviluppo delle competenze relazionali e di cittadinanza globale" dove la relatrice Alba Spotorno, docente di Scienze Matematiche, ha proposto ai partecipanti un approccio ludico non virtuale in grado di poter aiutare lo sviluppo di sane competenze personali, relazionali e di cittadinanza in contrapposizione alla complicata realtà attuale dove, uno uso smodato della tecnologia è causa di un malessere in fortissima crescita ed evoluzione tra i giovani.

La Settimana dei diritti è stata organizzata con il supporto del Centro di Servizi per il Volontariato e in rete con ANOLF Palermo, AFAP Palermo, Cooperativa Sociale Argonauti, AGIUS, AIMEF e ARAI.

La speranza è che la ricaduta di questi seminari contribuisca a sensibilizzare sempre più la cittadinanza che educazione e diritti sono tematiche che devono stare al centro della vita sociale, e per fare questo serve il contributo di tutta la comunità.

martedì 7 maggio 2019

A maggio a Palermo si parla di diritti

In occasione del 28° anniversario della legge 176/91 con la quale è stato possibile ratificare ed applicare la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Arciragazzi Palermo, in collaborazione con il Garante dei diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza del Comune di Palermo organizza tre  seminari per parlare di DIRITTO AL GIOCO.

Si parte Venerdì 24 maggio 2019 con il Seminario: "La Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e Adolescenza: 30 anni di diritti, gioco e partecipazione" che si terrà dalle 15,00 alle 18,00 presso la Galleria D’Arte Moderna - Sala Alfano in via Sant’Anna 21. Interverranno il Garante dei diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza del Comune di Palermo, Pasquale D'Andrea e il Presidente Nazionale Arciragazzi Camillo Cantelli.

Si prosegue Sabato 25 maggio dalle 9,00 alle 13,30 al Tribunale per i Minorenni di Palermo in via Principe di Palagonia 135 con il seminario "Homo ludens. Il diritto al gioco: ripensare gli spazi e i luoghi". Interverranno, fra gli altri: Giuseppe Di Chiara, ordinario di Diritto Processuale penale dell’Università degli Studi di Palermo; Marco Picone, Professore associato di Geografia urbana dell’Università degli Studi di Palermo; Pasquale D’Andrea, Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Palermo; Giusto Catania, Assessore urbanistica, ambiente e mobilità del Comune di Palermo; Daniela Baccarella, Pedagogista e Mediatore Familiare A.I.Me.F.; Maria Cinzia Mantegna, Assistente Sociale; Carmelina Vaccaro, Pedagogista e Valeria Gattuso, Amministratrice di Condominio e socia ARAI.

La "settimana del diritto al gioco" si conclude Venerdì 31 maggio 2019 dalle 15,00 alle 18,00 nuovamente alla Galleria D’Arte Moderna con il seminario:"La didattica ludica per lo sviluppo delle competenze relazionali e di cittadinanza globale". Interverranno Rosanna Randazzo, Arciragazzi Sicilia e Rosalba Spotorno, Docente di Scienze Matematiche.

Le iniziative sono tutte in collaborazione con il Consultorio dei diritti MIF, AFAP (Associazione Famiglie Affidatarie) Palermo, ANOLF (Associazione Oltre Le Frontiere) Sicilia con il supporto del CeSVoP (Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo) .

I seminari sono totalmente gratuiti e aperti alla cittadinanza, occorre però, vista la capienza limitata degli spazi, confermare la presenza compilando un modulo online:

- Modulo di iscrizione per seminario "La Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e Adolescenza: 30 anni di diritti, gioco e partecipazione". Palermo 24 maggio 2019 Galleria d'Arte Moderna dalle 15, 00 alle 18,00 (clicca qui)

- Modulo di iscrizione per seminario "Homo ludens. Il diritto al gioco: ripensare gli spazi e i luoghi". Palermo 25 maggio 2019 Tribunale per i Minorenni di Palermo dalle 9,00 alle 13,30 (clicca qui)

- Modulo di iscrizione per seminario"La didattica ludica per lo sviluppo delle competenze relazionali e di cittadinanza globale". Palermo 31 maggio 2019 Galleria d'Arte Moderna dalle 15, 00 alle 18,00 (clicca qui)